In olio di cocco

In questo articolo ti svelerò come creare tre meravigliose ricette di Dentifricio con Olio di Cocco naturali e sane.

L’olio di cocco è diventato ormai un ingrediente fondamentale per la mia igiene orale…e non solo!

Infatti tutte le mattine la prima cosa che faccio è l’Oil Pulling con un cucchiaino di olio di cocco, un antico rimedio della medicina Ayurvedica che ha reso i miei denti più bianchi e più sani, se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere il mio articolo cliccando qui!

Ma poi ho iniziato ad usare l’olio di cocco anche nella preparazione del mio Dentifricio Fai Da Te ed i vantaggi sono stati notevoli!

Il Dentifricio con olio di Cocco rappresenta un alternativa naturale a quelli che trovi nei supermercati o in profumeria spesso ricchi di sostante chimiche, alcune addirittura dannose!

L’olio di cocco ha davvero tantissime proprietà benefiche, una delle più importanti è sicuramente la sua potente proprietà antibatterica!

 

Studi dimostrano che le sostanze presenti all’interno dell’olio di cocco siano in grado di combattere gli streptococchi, che si trovano nella cavità orale e che possono portare alla formazione di carie o gengiviti.

 

Inizialmente mescolavo l’olio di cocco con del bicarbonato di sodio per la pulizia dei miei denti, ma poi ho fatto un po’ di ricerche e sperimentando moltissimo ho trovato le mie ricette perfette di Dentifricio con Olio di Cocco.

 

Quindi non ti resta che buttare il tuo vecchio dentifricio e seguire passo passo la mia ricette…

Prima di leggere questo articolo ti consiglio di iscriverti alla News Letter di Olio di Cocco.it. Iscrivendoti riceverai Sconti fino al 50% su una vasta gamma di prodotti legati all’Olio di Cocco.

 Clicca qui e Ricevi Sconti Gratuiti

 

Pronti? Si Parte!

 

Realizzare queste meravigliose ricette di Dentifricio con Olio di Cocco per denti è davvero semplice, come semplici sono gli ingredienti che lo compongono, facilmente reperibili in supermercati o erboristerie.

 

1.Dentifricio con Olio di Cocco e Stevia.

 

  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di olio di cocco biologico e puro al 100%, pressato a freddo
  • 10 gocce di olio essenziale alla menta
  • 1 pizzico di stevia in polvere (foglie essiccate e polverizzate)

 

 

stevia

 

Mescola tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro e otterrai un dentifricio in pasta, da conservare vicino al lavandino.

Te ne servirà un cucchiaino da applicare sullo spazzolino.

 

2.Dentifricio con Olio di Cocco e Argilla Verde.

 

  • 3 cucchiai di Bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di olio di cocco biologico e puro al 100%, pressato a freddo
  • 10 gocce di oli essenziali: Tea Tree, Lavanda o Rosmarino
  • Argilla Verde Pura al 100% ultra ventilata

 

argilla-verde

 

Gli oli essenziali hanno numerose proprietà antisettiche e antibatteriche, e sono anche disinfettanti, rinfrescanti e lenitivi per la cavità orale.

L’argilla verde è ottimo per la pulizia del cavo orale, ricca di minerali e oligoelementi, ha potenti proprietà antibatteriche e antisettiche. Garantisce una pulizia profonda perché riesce ad infilarsi tra dente e  dente, contrastando la placca e rende i denti più bianchi.

 

3.Dentifricio con Olio di Cocco e Oli Essenziali.

 

  • 4 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 8 cucchiai di olio di cocco biologico e puro al 100%, pressato a freddo
  • 1 cucchiaino di sale (preferibilmente sale rosa dell’Himalaya, sale marino integrale o quello celtico, perchè ricchi di minerali come calcio, zinco, ferro e potassio.)
  • 1 cucchiaino di acqua calda, vi servirà per far sciogliere il sale.
  • Xilitolo o un altro dolcificante naturale come quello della Stevia.
  • Vitamina K2 e altri  minerali come la Bentonite per favorire la rimineralizzazione dei denti (facoltativo)
  • 20-30 gocce di Olio Essenziale

 

oli essenziali

 

Scelta dell’Olio Essenziale

 

La scelta dell’olio essenziale da usare all’interno del Dentifricio con Olio di Cocco deve avvenire in base ai tuoi gusti e bisogni ma anche alle proprietà intrinseche dell’olio essenziale.

– L’Olio essenziale all’eucalipto, rinfresca l’alito, combatte la proliferazione di germi e batteri e contrasta la formazione di placca, carie e gengiviti.

–  Olio essenziale alla menta piperita, presenta numerose proprietà benefiche, è in grado di prevenire l’alitosi e favorisce la salute della cavità orale.

–  L’Olio essenziale a base di chiodi di garofano, da un supporto antiossidante, antimicrobico e antivirale, in più contrasta le sensazioni di dolore;

–  Olio essenziale di arancio, per le sue proprietà antinfiammatorie e disintossicanti;

 

Mescola tutti gli ingredienti con una forchetta o un cucchiaio, oppure potete utilizzare un frullatore ad immersione.

Se il composto è troppo denso puoi aggiungere altra acqua, al contrario se dovesse risultare troppo liquido puoi aggiungere altro olio di cocco e bicarbonato nel rapporto di 2:1.

 

Consigli Utili sull’uso del Dentifricio con Olio di Cocco

 

Una volta preparato il tuo dentifricio con olio di cocco ti consiglio di conservarlo in frigo perché privo di conservanti e quindi potrebbe deteriorarsi con facilità.

Inizialmente, se sei abituato ad utilizzare i tradizionali dentifrici in commercio, il sapore di questi dentifrici con olio di cocco potrebbero risultarti strano, a volte anche salato, ma vedrai che è solo questione di abitudine…!

Sarai sicuro di utilizzare un prodotto naturale al 100%, privo di sostanze chimiche spesso anche tossiche per il nostro organismo e ridurre il loro impatto sull’ambiente.

Il dentifricio con olio di cocco per denti oltre a detergere la tua bocca, è in grado di rimineralizzare lo smalto dei tuoi denti!

 

N.B. Come avrai notato in ogni ricetta è presente il bicarbonato di sodio, che ha proprietà sbiancanti, ma la sua polvere è leggermente abrasiva quindi va usato a piccole dosi. Rispetta il pH basico della bocca, ed è molto utile nella pulizia dei denti!

 

olio dei cocco igiene orale

 

Da quando uso l’olio di cocco nella mia igiene orale i risultati sono sorprendentidenti più forti, sani e più bianchi… le mie gengive non sanguinano più durante lo spazzolamento e sopportano il freddo!!

Sono davvero soddisfatta!! Ti consiglio davvero di provare il Dentifricio con Olio di Cocco…

Ovviamente aspetto le tue esperienze e i tuoi commenti!!

 

 

Ci vediamo al prossimo aggiornamento…

Un saluto,

Fiamma 🙂

 

PS: Se non sai dove acquistarlo ti consiglio l’olio di cocco di NaturaleBio un olio di cocco extravergine e puro al 100% adatto a tutti i tipi di utilizzi, lo puoi trovare cliccando qui.

PPS: Se mi lascerai un commento di ringraziamento o qualche critica costruttiva al post, te ne sarò infinitamente grata.

Se non l’hai già fatto, condividi l’articolo

 

 

Fiamma Fabbiani
Appassionata del vivere Sano e del cibo Bio, per lavoro sono una Fisioterapista, specialista in RPG.
POST RECENTI
Showing 12 comments
  • Cristian
    Rispondi

    Salve ho visto articolo è commenti…

    L unico dubbio è sul fatto di usarlo con parsimonia xché il bicarbonato è abrasivo…

    Parsimonia ma cmq alm 3 volte al giorno almeno io mi lavo i denti…

    Quindi conviene mettere una piccola quantità sullo spazzolino ? Intendi questo?

    Inoltre io sento troppo bicarbonato secondo me aumentare la dose di olio di cocco sarebbe meglio…

    Cmq grazie x l articolo e per l eventuale risposta

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Cristian,
      Assolutamente, ognuno può modificare la ricetta secondo i propri gusti..
      Io lo alterno con altri tipi di dentifricio!
      A presto,
      Fiamma

  • Valeria Francavilla
    Rispondi

    Ciao, quanto tempo può conservarsi un dentifricio così ? Grazie

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Veleria,
      Io cerco di farne sempre in quantità ridotte e lo conservo massimo una settimana!
      A presto,
      Fiamma

  • Carlotta
    Rispondi

    Ciao! Ottimo articolo, ho sperimentato la prima ricetta senza aggiungere però la stevia (serve solo a renderne più gradevole il gusto?) e ho due perplessità:
    1. Risulta olioso non in bocca ma sullo spazzolino che rimane leggermente unto
    2. Non lascia una grande sensazione di freschezza
    Siccome sono soddisfatta di come pulisce la bocca e soprattutto di poterlo produrre da sola con ingredienti naturali e da me scelti, sapresti aiutarmi nel migliorare questi due aspetti?
    Grazie!
    Carlotta

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Carlotta, ti ringrazio di aver letto il mio articolo!
      Per quanto riguarda le tue perplessità spero di poterti aiutare..
      Sul fatto che lo spazzolino rimanga leggermente unto purtroppo non si può fare molto, io l’ho sciacquo bene sotto l’acqua calda.
      Per avere una maggiore sensazione di freschezza puoi aggiungere alla ricetta qualche goccio di olio essenziale all’eucalipto o alla menta peperita, che rinfrescano l’alito e hanno molte proprietà benefiche!
      Fammi sapere..
      Fiamma

  • Alessia
    Rispondi

    Buonasera
    Ho letto la seconda ricetta e non vedo scritto quanta argilla verde bisogna usare.
    Mi potresti dire?
    Grazie x le ricette
    Da provare assolutamente!

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Alessia, io vado un po’ a occhio… dipende da come lo preferisci e dalla consistenza!
      Inizia con un cucchiaio e poi aumenta!
      Fammi sapere come ti trovi..
      A presto,
      Fiamma 🙂

  • Lorenzo
    Rispondi

    ciao, quando scrivi cucchiai intendi per caso cucchiaini? (3 cucchiai di bicarbonato mi sembrano tanti rispetto a soli due di olio di cocco)
    grazie mille!

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Lorenzo, le proporzioni sono giuste!
      deve risultare leggermente denso.. Fammi sapere!
      A presto,
      Fiamma 🙂

  • Sabina
    Rispondi

    Ciao
    grazie per questa opportunità ..
    Volevo chiederti se il bicarbonato di sodio come ingrediente delle ricette dei tuoi dentifrici ,usato più volte al giorno può nuocere allo smalto..
    Nella prima ricetta ,invece,dici che il barattolo del dentifricio così composto,puo’ essere tenuto accanto al lavandino,e quindi non nel frigo?
    Grazie mille ancora!

    • Fiamma Fabbiani
      Fiamma Fabbiani
      Rispondi

      Ciao Sabina,
      Sono felice che il mio articolo ti sia piaciuto!
      Il dentifricio è privo di conservanti quindi ti consiglio di conservarlo in frigo, ma per qualche giorno può essere conservato anche fuori…
      Il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti, ma la sua polvere è leggermente abrasiva sullo smalto quindi va usato con moderazione!
      A presto,
      Fiamma 🙂

Lascia un commento

CONTATTACI

Scrivi e risponderemo il prima possibile

Start typing and press Enter to search